29 Luglio 2023
10:00

Ventiduesima settimana di gravidanza: sintomi, come cresce il pancione e sviluppo del feto

Siamo alla 22esima settimana di gravidanza, oltre la metà del secondo trimestre. Il pancione aumenta e anche il nostro peso, compaiono smagliature e in alcuni casi il cloasma gravidico. Il bimbo cresce, le sue unghiette saranno perfettamente visibili e imparerà a deglutire.

Entra nel nuovo canale WhatsApp di Wamily
A cura di Sophia Crotti
Ti piace questo contenuto?
Ventiduesima settimana di gravidanza: sintomi, come cresce il pancione e sviluppo del feto
smagliature in gravidanza

Siamo alla 22° settimana di gravidanza, ciò significa che stiamo entrando nel sesto mese, ossia oltre la metà del secondo trimestre. Il pancione è sempre più grande e l'aumento di peso che avviene a 22 settimane di gravidanza, porta con sé spossatezza e fiato corto. Inizieremo però a sentire scalciare il nostro piccolo, magari in risposta ad un dolce massaggio sul pancione. Inoltre il piccolo potrebbe già trovarsi a testa in giù.

Cosa succede durante la ventiduesima settimana di gravidanza

Durante la ventiduesima settimana di gravidanza il piccolo cresce molto, arrivando a pesare poco meno di mezzo chilo. Allo stesso modo anche noi prenderemo peso, 5 o 6 kg in questa fase sono del tutto normali. Inoltre il pancione sarà sporgente, l'utero avrà ormai superato l'ombelico e misurerà tra i 25 e i 30 cm. Le pance delle mamme sono tutte diverse, la loro crescita, però indica che anche il piccolo sta crescendo.

I sintomi della ventiduesima settimana di gravidanza

Avvertire il fiato corto e una forte stanchezza, con annessi gonfiore alle gambe e ai piedi è del tutto normale: il piccolo cresce, il peso del pancione aumenta e anche gli organi fanno in modo di lasciargli spazio.

Il progesterone è in azione ed è pronto a rilassare i muscoli e i vasi sanguigni causando bruciori di stomaco, emorroidi, sanguinamento dal naso e dalle gengive.

Tra gli altri sintomi che potremo sviluppare alla 22esima settimana ci sono stipsi, vertigini e mal di testa.

epistassi

Due inestetismi poi potrebbero comparire sul nostro corpo: smagliature, sulle gambe, sul seno, sui fianchi e sulla pancia, e macchie scure sul nostro volto. Le prime sono causate dall'improvviso aumento di peso, le seconde vengono dette cloasma gravidico o maschera gravidica e si formano sempre a causa degli sbalzi ormonali.

In questo periodo poi potremmo spesso perdere il filo del discorso o dimenticarci ciò che stavamo facendo poco prima. A causare queste brevi amnesie potrebbero essere gli ormoni che entrano in gioco durante la gravidanza, oppure la  stanchezza o una condizione che si chiama "mommy brain". In questo caso accade che per avvicinarci sempre di più al nostro bambino, la mente si focalizzerà sul piccolo portando tutto il resto in secondo piano: per tale motivo tale fenomeno è comunque più evidente dopo aver partorito.

Come capire se la gravidanza procede bene

Ogni donna è diversa e ogni gravidanza a sé: se la presenza dei sintomi elencati non deve spaventare, poiché sono molto comuni in gravidanza, ci sono donne che non provano stanchezza o dolori di alcun tipo eppure il loro piccolo cresce sano e felice nel pancione.

Se per caso vedessimo delle secrezioni bianche e lattiginose sulle mutande, non dobbiamo spaventarci perchè possono essere normali. Occorre riferire la cosa al medico o all'ostetrica se invece vediamo del sangue o se le perdite sono di altro colore, maleodoranti ed associate a sintomi come dolore e bruciore.

Dobbiamo contattare il nostro medico anche nel caso in cui si facessero intensi e molto fastidiosi i dolori al basso ventre che potrebbero mettere a rischio la buona prosecuzione della gravidanza.

Il feto alla ventiduesima settimana di gravidanza

Il feto cresce sempre più rapidamente e alla 22esima settimana di gravidanza pesa già quasi mezzo kg. La sua pelle è ancora sottile, tanto da far vedere bene le vene sottostanti e raggrinzita, causa la scarsità del tessuto adiposo. Si vedono bene le unghie, la peluria e le ciglia. Dalla testa ai piedi il piccolo è lungo in media 27.8 cm, per intenderci è grosso quanto una papaia.

feto papaya

In alcuni casi il piccolo se ne sta rannicchiato a testa in giù, già nella posizione corretta per il parto, ma questo aspetto non è rilevante in questa fase della gravidanza (il bambino si girerà e si muoverà ancora molte volte). Riusciremo perfettamente a percepire i movimenti fetali e anche una sorta di sobbalzo ritmico ogni volta che il piccolo avrà il singhiozzo.

In questa fase inizia a deglutire liquido amniotico che poi espellerà sotto forma di urina, già nella pancia della mamma.

Le papille gustative del piccolo si sono formate e potrebbero essere influenzate dalla nostra alimentazione, che deve continuare ad essere sana e bilanciata.

Come cambia il corpo della donna

Innanzitutto il nostro corpo aumenta il suo peso, i kg presi fino ad ora dovrebbero aggirarsi tra i 4 e i 7kg, ma ogni corpo è diverso, qualcuna di noi potrebbe aver preso qualche chilo di più, qualcuna qualche chilo di meno.

22 weeks

Del tutto normale è la comparsa di smagliature su fianchi, pancia e seno e anche la perdita di qualche goccia di colostro.

Inoltre potremmo avere piedi, mani e gambe gonfie, a causa dell'aumento delle dimensioni del pancione che porta con sé complicanze nel ritorno venoso.

Gli esami da fare durante la ventiduesima settimana di gravidanza

Tra la 19esima e la 23esima settimana di gravidanza, dovremo svolgere l'esame chimico fisico e microscopico delle urine. Inoltre, tra la 19esima e la 21esima settimana di gravidanza, dovremmo aver svolto l'ecografia morfologica: se così non fosse dobbiamo affrettarci a farla in questa settimana.

Ecografia morfologica a 22 settimane, si può fare?

È possibili effettuare l'ecografia morfologica tardivamente alla 22esima settimana. Dobbiamo sempre tenere presente, però, che una diagnosi precoce nel caso di malattie genetiche è fondamentale e che con l'avanzare della gravidanza sarà sempre più complesso esplorare il feto.

E se ci guardiamo allo specchio senza riconoscerci?

Il nostro corpo cambia, cresce, si riempie di smagliature, che magari non avevamo mai avuto prima. Sicuramente chi ci circonda ci dirà che tutto questo è normale, dentro di noi si muove una nuova vita e l'affaticamento, le curve del tutto nuove, la stanchezza mai sperimentata prima sono completamente naturali.

donna incinta specchio

Sicuramente dobbiamo tenere presente che i mutamenti del corpo, l'aumento di peso e le smagliature sono del tutto fisiologiche man mano che la gestazione prosegue ma non dobbiamo sentirci sbagliate se guardandoci allo specchio non ci riconosciamo e non ci piacciamo: è del tutto normale, mai ci eravamo viste così prima d'ora.

Se lo desideriamo e il nostro corpo ce lo permette possiamo iscriverci a qualche corso di ginnastica prenatale o yoga, per sentirci toniche e in forma. Anche cercare di mangiare in maniera sana ed equilibrata. Per le smagliature, possiamo cercare di attenuarle facendoci massaggiare il pancione o facendolo noi stesse con dell'olio. Ricordiamoci in ogni caso che è una fase momentanea, dopo il parto il nostro corpo con pazienza tornerà quello che era prima.

Fonti mediche
NHS
Le informazioni fornite su www.wamily.it sono progettate per integrare, non sostituire, la relazione tra un paziente e il proprio medico.
Avatar utente
Sophia Crotti
Redattrice
Credo nella bontà e nella debolezza, ho imparato a indagare per cogliere sempre la verità. Mi piace il rosa, la musica italiana e ridere di gusto anche se mi commuove tutto. Amo scrivere da quando sono piccola e non ho mai smesso, tra i banchi di Lettere prima e tra quelli di Editoria e Giornalismo, poi. Conservo gelosamente i miei occhi da bambina, che indosso mentre scrivo fiduciosa che un giorno tutte le famiglie avranno gli stessi diritti, perché solo l’amore (e concedersi qualche errore) è l’ingrediente fondamentale per essere dei buoni genitori.
Sfondo autopromo
Famiglia significa NOI
api url views